I Paesi Bassi stanno discutendo su intensificare i controlli alle frontiere.

I Paesi Bassi stanno discutendo su intensificare i controlli alle frontiere,
dopo l’attacco di Berlino.

Il Volkskrant ha scritto che il governo olandese è in trattativa con il Belgio, la Germania e la Francia sul rafforzamento dei controlli sui passeggeri su autobus internazionali, treni e barche.
L’idea in esame è di richiedere ai passeggeri di mostrare il proprio ID quando si acquista un biglietto.

I Paesi Bassi stanno attualmente lavorando su una nuova legge che richiederebbe ai viaggiatori di mostrare l’ID come quando si acquista un biglietto aereo. Le informazioni verranno memorizzate in un database centrale e altri paesi saranno in grado di accedere e consentire di conoscere i movimenti o le “persone sospette” di cui tenere traccia, continua il giornale…

L’Europa sta introducendo nuove regole che richiedono alle linee aeree, ci memorizzare i dati del passeggero fino a sei mesi, nel tentativo di ridurre il terrorismo e la criminalità. Il Belgio ha detto la settimana scorsa che la direttiva dovrebbe essere ampliata per includere autobus, treni e traghetti con passeggeri. Tale discussione avrà luogo alla fine di gennaio.

L’Attacco di Berlin con Anis Amri, l’uomo che ha guidato un camion in un mercatino di Natale di Berlino, riuscì a fuggire in Italia utilizzando i treni e gli autobus. Egli ora è conosciuto per aver viaggiato da Nijmegen stazione di Amsterdam Sloterdijk in autobus e poi a Lione, con un cambio a Parigi.

Il portavoce Nina Flixbus Göbbels ha detto al giornale Volkskrant che gli autisti su servizi transfrontalieri possono verificare se i nomi delle carte d’IDENTITÀ sono gli stessi come scritti sui biglietti. «Non abbiamo nessuna posizione per controllare se la carta d’IDENTITÀ è corretta», ha detto. Se la proposta del Belgio va avanti, ci saranno i banchi di check-in su bus e stazioni ferroviarie.

 

Pensi che sia interessante ? Condividi l'articolo su :

I Paesi Bassi stanno discutendo su intensificare i controlli alle frontiere. ultima modifica: 2017-01-04T19:41:12+00:00 da newliving