Le assicurazioni ospedaliere non sono concorrenti

Gli assicuratori sanitari olandesi non sono concorrenti.
 
Gli assicuratori non sono concorrenti correttamente, ha dichiarato il ministro della salute il 15 dicembre 2016.
Il Ministro della salute ha criticato le compagnie di assicurazione sanitaria perché non riescono a competere adeguatamente a vicenda, concentrandosi troppo sul marketing ed il livello dei loro premi.
 
In un articolo sulla rivista ESB degli economisti, il ministro dice che gli assicuratori dovrebbero amplificare il loro ruolo come consiglieri col paziente perché sono quelli che hanno reale informazioni sulla qualità di diversi trattamenti, ha riferito il Financieele Dagblad. Essi dovrebbero anche differenziarsi dai loro concorrenti attraverso i loro contratti con gli operatori sanitari. «I contratti sono gli strumenti più potenti, gli assicuratori devono facilitare il targeting, la qualità e la gestione dei costi», ha detto il ministro.
 
La crescita del numero di criteri identici venduti con svariati nomi è anche frustrante, la scelta dei consumatori e ‘pertanto la concorrenza all’interno del sistema’, ha detto il Ministro della salute Olandese. ‘Che vale per i 58 criteri standard ed il loro riconfezionamento’ a specifici target. Delle polizze collettive per specifici gruppi o organizzazioni sono principalmente di marketing strumenti con sconti e non hanno alcun valore aggiunto, ha detto il ministro.
Il governo è responsabile di decidere che cosa copre l’assicurazione di base della polizia ma gli assicuratori sono liberi di sviluppare le proprie politiche complementari. I consumatori hanno fino alla fine dell’anno per decidere o meno di cambiare cassa malati per l’anno prossimo.
 

Pensi che sia interessante ? Condividi l'articolo su :

Le assicurazioni ospedaliere non sono concorrenti ultima modifica: 2016-12-16T18:43:50+00:00 da newliving